Uguaglianza

Leggere i versi di un poeta
è come scrutarne l’anima.
Ne percepisci i silenzi, le inquietudini,
gli accorati accenti.

Subito si accorciano le distanze,
e avvertiamo nell’intimo
il risuonare delle somiglianze.

Come quando la musica
ci libera dalle catene
per renderci tutti
meno diseguali.

Spread the love